Michele D'Amico intervista Stefano Lucarelli, professore di politica economica all’Università degli Studi di Bergamo....

di Marcello Carlino  Che la scrittura letteraria possa e debba intendersi come lavoro, questo è assioma che data da secoli, e che è tanto palesemente a prova di smentite, per altro, che appare finanche superfluo tornare a dirne. È lavoro perché...

di Aly Baba Faye, Ricercatore sociale  Con il varco della nuova frontiera dell'intelligenza artificiale siamo di fronte a una vera rivoluzione che è destinata a cambiare radicalmente il funzionamento delle società umane. E com'è accaduto molto spesso, quando una tecnologia strutturante...

Il lavoro è reso invisibile, è la sua inflazione che lo ha fatto tale. Oramai sublimato in ‘motto di spirito’ che viaggia di stampa in stampa, di voce in voce, di esecutivo in esecutivo (l’ennesima ‘questione meridionale’ insoluta o in...

L’avvento delle Intelligenze Artificiali Generative dei modelli LLM rappresenta un nuovo e dirompente salto di qualità. Gli impatti si misurano sulle singole professioni, sulle scelte aziendali e sugli equilibri macroeconomici dei sistemi sociali a partire da quelli maggiormente industrializzati. ...

1. Nonostante gli scenari modificati e le numerose transizioni fra il periodo in cui si è affermata la modernità, negli anni Cinquanta/Sessanta, e quello successivo, quando è avvenuto il passaggio verso la dimensione di lavoro in epoca postmoderna, rimane ancora...

Muratore oggi e domani Dialogo-intervista per Malacoda Rivista di Pietro Folena con Alessandro Genovesi, segretario della FILLEA CGIL...

Nel tempo del non lavoro si condivide una mera disempatia  e ci si dice: vorrei davvero che questa non storia non fosse la mia....

"Una guerra", poesia di Marco Palladini...

Maggio di Cecilia Lavatore Testo dedicato a Luana D'Orazio...

Curriculum Vitae, poesia di Davide Cortese per il terzo numero di Malacoda Rivista dedicata al lavoro...

Perché dedicare questo numero monografico di Malacoda al lavoro? Perché abbiamo la pretesa di prestare attenzione alla società nella quale siamo immersi, alla sua forma e alla sua struttura; e al contempo alla vita di chi la abita, alle passioni...

(e purtroppo non è solo un titolo) di Michele Fianco Forse ribalterei la questione, quantomeno per evitare il rischio – che so di poter correre in pieno – della ‘pietas’ e della commozione. Allora, partirei da un ricordo prossimo, di natura...

Il secondo numero della nuova serie di Malacoda propone la fragilità come parola-chiave di questo tempo. Se nel primo, in un’epoca di odiatori, di nuove violenze reali e digitali e di guerra abbiamo letto la crisi del mondo con la...

Loading new posts...
No more posts